lunedì 14 gennaio 2019

SchiacciaPanino cotto su pietra

Buona Anno a tutti!!!!! Torno con una ricetta salata ma golosa allo stesso tempo, quando ho provato questa ricetta avevo voglia di un panino diverso non la solita ciabatta farcita o una normale rosetta, che per carità mi piacciono sempre e comunque!! Però ho pensato di unire il mio amore per la pizza (schiacciatina) che per i panini e così ho fatto lo SchiacciaPanino ovvero due pezzi di schiacciatina ma farciti come se fossero un panino!!! Potete farcirlo come volete con formaggi affettati, verdure e chi più ne ha più ne metta!!! E voi che farcitura preferite?? Scrivetemelo nei commenti!!!




Ingredienti

200gr Mix Integrale per Lievitati Revolution New Food
120gr acqua a temperatura ambiente
2gr di lievito di birra fresco
5gr olio d'oliva
2gr sale

Per la finitura

Olio d'oliva
sale grosso
rosmarino fresco

Nella ciotola della planetaria versa l'acqua e il lievito, mescola con un cucchiaino per far sciogliere bene il lievito, unisci anche la farina e monta la frusta a foglia o frusta K. Aziona la planetaria e fai girare per 5 minuti, se vedi che l'impasto non diventa omogeneo ferma la planetaria e con una spatola controlla il fondo della planetaria e se vedi ancora della farina gira l'impasto in modo tale che quei residui vengano in superficie. A questo punto pesa l'olio e il sale insieme e versali sull'impasto e fati girare nuovamente per 5 minuti. L'impasto deve essere liscio e omogeneo, non ci devono essere grumi.
A questo punto trasferisci l'impasto su una spianatoia infarinata bene e dividi in due parti l'impasto. Aiutati con le mani per dare una forma circa rettangolare ad ogni pezzo d'impasto. Ora con un mattarello stendi ogni pezzo d'impasto in modo da ottenere un rettangolo come in foto spesso circa 2-3 mm.
Ripeti la stessa azione anche per l'altro pezzo di impasto. Adagiale su di una teglia rivestita di carta forno e mettile nel forno con la luce accesa.

Prima della lievitazione

Porta ad ebolizzione un pentolino con dell'acqua e inseriscilo nella parte più bassa del forno. Lascia lievitare fino a che non raddoppiano, ci vorranno circa 60/90 minuti.

Una volta che sono lievitate estrai il pentolino dal forno e le schiacciatine, inserisci la pietra refrattaria sul fondo del forno e accendilo a 230°. Quando il forno è arrivato a temperatura spennella la superficie delle schiacciatine con olio d'oliva e metti gli aghi del rosmarino fresco e il sale grosso.

Dopo la lievitazione

Ora inforna aiutandoti con una piccola pala di legno che di solito è in dotazione con la pietra. Impiegheranno circa 10-12 minuti per cuocersi, quando sono belle dorate togliele dal forno e falle raffreddare.

Schiacciatine Cotte

Ora farciscile come vuoi ma farciscile bene perchè deve essere come un panino!!! E adesso goditi il tuo SchiacciaPanino!!!







lunedì 26 novembre 2018

Tart Cioccolato e Caramello Salato

Oggi vi voglio dare una ricetta super golosa che vi farà leccare i baffi. Io amo la frolla in tutte le sue forme che sia in biscotto o in crostatina/tart. In questi anni le maggiori ditte di stampi per pasticceria hanno creato questi anelli in metallo o in materiale composito antiaderente che permettono di creare delle tart perfette. Questi anelli sono dotati di microfori sulle pareti che servono per non fare crollare i bordi della crostatina. E in merito a questo ho letto un post di Pinella di i Dolci di Pinella, se non la conoscete andate sul suo sito e vi innamorerete dei suoi dolci, che parlava di come non far crollare i bordi delle crostatine fatte con questi anelli in cottura. L'ho letto per bene tutto e ho inizato ad eseguire tutti i passaggi che c'erano scritti nel suo post, e alla fine di tutto i bordi delle mie crostatine senza glutine non sono crollati!!! Quindi Grazie Pinella per questo post fantastico!!! Sembrano tanti passaggi brigosi ma abbiate pazienza e il risultato arriverà!!Detto questo vi lascio la ricetta delle mie tart cioccolato e caramello salato.




Ingredienti Patè Sucrée di Claire Heitzler

- 385 gr Mix Frolla Revolution New Food
- 230 gr di burro
- 45 gr farina di mandorle
- 2 gr di sale
- 140 gr di zucchero a velo setacciato
- 85 gr di uova

Nella ciotola della planetaria mettete la farina e il burro a cubetti ben freddo, montate la foglia o frusta k e azionate. Fate sabbiare fino ad ottonere delle briciole più o meno uniformi; ora unite lo zucchero, la farina di mandorle e il sale e fate girare. Versare le uova, il tutto deve essere fatto a bassa velocità per non far scaldare troppo il burro. A questo punto prendere l'impasto, mettetelo tra due fogli di carta forno e stendetelo ad uno spessore di circa 1cm, chiudete il pacchetto e fate riposare tutta una notte in frigor. Il giorno dopo estraete il panetto dal frigor e dividete l'impasto in 3, aspettate 2 minuti e stendete il primo rettangolo ad uno spessore di 3mm (questa operazione io l'ho fatta con un mattarello di legno dotato di spessori intercambiabili preso su amazon). Una volta arrivati allo spessore desiderato mettere in freezer per 10 minuti. Nel frattempo preparate gli anelli microforati della Silikomart e mettete su una teglia microforata il tappetino anch'esso microforato. Ora prendete dal freezer l'impasto e con gli anelli microforati coppate i fondi delle vostre crostatine e fate delle strisce con un coltello alte 2cm che saranno i bordi delle crostatine.
Riponete di nuovo tutto in frezzer, aspettate 10 minuti estraete il tutto e adagiate il fondo coppato della crostatina sul tappetino microforato, e adagiatevi sopra l'anello microforato, aspettate qualche minuto e prendete una striscia che avete tagliato in precedenza e adagiatela attorno al bordo dell'anello. Tagliate la parte che eccede in lunghezza e con le dita premete bene la striscia contro le pareti dell'anello. Fate questo pocedimento per tutti gli anelli. Riponete di nuovo in freezer e accendete il forno a 165° modalità ventilata. Quando il forno sarà arrivato a temperatura estraete il vostri anelli che saranno foderati con la pasta sucree tagliate l'eccendeza in altezza con il coltello con un movimento che va dall'interno verso l'esterno e infornate per circa 12-15 minuti. Praticamnete la frolla all'interno dell'anello deve essere freddissima così non scenderà lungo le pareti dell'anello.

  
Ganache al Cioccolato Fondente

- 100 gr cioccolato fondente al 70%
- 100gr panna liquida


Tritate finemente il cioccolato e mettetelo in una ciotola e tenetelo da parte.
In un pentolino portate a primo bollore la panna (ovvero quando inizia a fare le bollicine ai lati) a questo punto versate sul cioccolato e mescolate dolcemente senza incorporare troppa aria. Quando la ganache risulterà bella liscia e lucida fatela riposare a temperatura ambiente.


Salsa al Caramello Salato di Federico Prodon

- 150 gr zucchero semolato
- 70 gr di panna
- 2 gr sale
- 20gr burro

In un pentolino con doppio fondo e i bordi alti, si a bordi alti perchè quando verserete la panna il composto inizierà a bollire e si alzerà, versate lo zucchero e fatelo caramellare, quando lo zucchero inizia a imbiondirsi portate a bollore la panna e appenna il caremello sarò ben ambrato spostatevi dal fuoco e versate in 3 volte la panna mescolando con un cucchiaio di teflon (resistente al calore). Una volta unita tutta la panna riportate sul fuoco e cuocete per 1 minuto. Spostate dal fuoco il pentolino e unite il burro e il sale e mescolate bene. Versate il caramello appena ottenuto in una ciotola e fate raffreddare leggermente. Colate nelle tart facendo uno strato di qualche mm. Se si dovesse indurire il caramello potete sempre scaldarlo al microonde per qualche secondo.

Montaggio

Prendete la vostra tart cotta, versatevi qualche mm di caramello salato nel fondo della crostatina, poi versate la ganache fino al bordo della tart e decorate a piacere.








é appena passato il GlutenFree & Lactose Free Expo 2019 ma si guarda già avanti al 2019 e vi ricordo che sarà sempre a Rimini  dal 16 al 19 Novembre 2019 con tante novità, stay tuned!!!







lunedì 29 ottobre 2018

Donuts da leccarsi i baffi!!!

Sono stata tantissime volte a Londra e ho mangiato sempre un sacco di cibi gluten free dal salato al dolce, ma non mai riuscita a mangiare le Donuts di Borough 22! Borough 22 è un ragazzo che vive a Londra e produce delle ciambelline che sono vegane, senza glutine e anche senza lattosio e sono decorate con glasse con gusti diversi: dal caramello, al cioccolato, alla semplice glassa di zucchero!! E ho cercato di provarle a fare e sono semplicissime, piacciono anche ai bambini!! Al loro interno c'è la purea della banana che le rende morbide e soffici!!
Ma bando alle ciance e passiamo alla ricetta!!




Ingredienti 

140gr mix pane pizza dolci Revolution New Food
10gr amido di riso
100gr zucchero semolato
5grlievito per dolci
40gr purea banana 
40gr olio di semi
30gr latte senza lattosio
60gr acqua calda

Versione vegana
40gr olio di cocco
30gr latte di soia o mandorla

Accendete il forno a 180 gradi statico.
In una ciotola mettere farina, zucchero, amido di riso, lievito e miscelare bene.
Poi aggiungere la purea della banana, il latte senza lattosio, l’olio di semi di girasole e l’acqua calda e con una frusta a mano miscelate bene il composto. Dovete ottenere un composto liscio senza grumi.
Versate il composto in un sac a poche e dosatelo in uno stampo per donuts.
Infornate per circa 15 minuti 


Glassa a caramello salato (non adatta agli intolleranti al lattosio)

Ingredienti:

90gr di panna
70 g di burro 
225 gr di zucchero semolato
65 ml di acqua
50gr cioccolato bianco 

Mettere in un pentolino a doppio fondo e con i bordi alti l’acqua e lo zucchero semolato e far caramellare fino a quando avrà un bel colore biondo ambrato. Scaldate la panna e quando sarà pronta spostate dal fuoco il tegame con il caramello e versatevi in 3 volte la panna, riportate sul fuoco e quando tornerà tutto a bollore spegnere il fuoco. Grazie 
Togliete il tegame dal fuoco e unite il burro e il sale e mescolate. Quando il tutto avrà raggiunto una temperatura di 50 gradi unite il cioccolato bianco, mescolate bene e glassate le ciambelline appoggiantole su una gratella e guarnite con delle noci tritate. 

Glassa a specchio al cacao di Lucake

170 ml acqua
150 ml panna fresca
220 g zucchero
75 g cacao amaro
10 g colla di pesce


Mettere in ammollo in acqua fredda L gelatina. Versare in un tegame l’acqua, la panna e lo zucchero e mescolare. Poi aggiungere il cacao setacciato e mescolare sciogliendo bene i grumi che si formano, a questo punto accendete il fuoco e portare a bollore il tutto mescolando sempre. Da quando bolle calcolate due minuti, passato questo tempo togliete dal fuoco il composto e unite la gelatina strizzata. Prima di utilizzarla fatela raffreddare, quando si sarà raffreddata potrete glassare le ciambelline intingendole e decora te a piacere!

 
Anche quest'anno sono una delle blogger ufficiali del GluteFree Expo & LactoseFree Expo, salone internazionale che si terranno a Rimini dal 17 al 20 Novembre, qui sotto trovate un codice che vi permette di avere uno sconto sull'acquisto del biglietto online cosi non farete nessuna fila all'ingresso ed accedere direttamente in fiera!! Io e le mie colleghe vi aspettiamo!!!




venerdì 28 settembre 2018

Auguri Andrea!!!!

Quest'anno l'8 settmebre è stato un giorno speciale perchè il mio piccolo Andrea ha compiuto 1 anno!! è stato un anno intenso fatto di alti e bassi, sono tornata anche al lavoro e ho trascurato un'pò il blog, ma oggi sono qui per darvi la ricetta della torta che ho fatto per festeggiare Andrea: una NumberCake!!! una torta a forma di 1 farcita con una crema bavarese al mascarpone e vaniglia con frutti rossi e dacquoise alle mandorle



Ingredienti

Dacquoise alle mandorle di Montersino

400 gr di Albumi
250 gr di Zucchero
375 gr di Farina di mandorle
100 gr di Farina di Riso
275 gr di Zucchero

Prima di tutto disegnate su di un cartoncino rigido la forma dell'1. Io ho spezzato la base orrizontale dell'1 dal resto del corpo perchè avendo un normale forno non ho la possibilità di fare delle forme molto grandi.
Nella ciotola della planetaria a montare gli albumi e i 250gr di zucchero semolato, nel frattempo in una ciotola unire: la farina di mandorle, la farina di riso e i restanti 250gr di zucchero semolato. Trucchetto per avere un impasto più fine e meno granuloso frullate gli ultimi 3 ingredienti insieme nel robot per avere una grana più fine. 
Quando gli albumi e lo zucchero saranno ben montati unite mescolando dal basso verso l’alto le “ polveri”.
Su un foglio di carta forno ricalcate,aiutandovi con il cartoncino tagliato prima,  la forma dell’uno al rovescio però al rovescio così quando andrete a montare la torta avrete il sotto che sarà il sopra.
Versate il composto ottenuto in un sac a poche con punta liscia e modellate la forma dell’uno che avete disegnato prima. Con questa dose verranno circa 3 uno. Infornate uno alla volta a 180 gradi (forno già caldo) per 15 minuti con la porta del forno leggermente aperta. Mettete un cucchiaio di legno per questa operazione. La dacquoise sarà pronta quando sarà ben dorata. Una volta che si sono raffredati i vari strati dovrete rifinirli in modo che la torta venga ben precisa aiutandovi sempre con il cartoncino tagliato all'inizio.

Bavarese al mascarpone 

187gr latte
135gr tuorlo 
150gr zucchero semolato
90gr acqua fredda per l’ammollo della gelatina 
18gr gelatina Pane e Angeli
Semi di un baccello di vaniglia
150gr di zucchero semolato
750gr mascarpone 
750gr panna al 36% di grassi

Prima di tutto pesate tutti gli ingredienti così lavorerete in modo corretto e facile.
Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda.
Poi mettete a scaldare il latte al
Microonde, mentre fate questo in una ciotola che possa andare in microonde mescolate i tuorli con lo zucchero e i semi del vascello di vaniglia e mescolate bene 
Adesso versate il latte caldo sul composto con i tuorli e mescolate velocemente. Puntate il microonde alla massima potenza e inserite la ciotola e aprite la porta del microonde ogni 15 secondi fino a che la crema inglese non raggiunge la temperatura di 82 gradi centigradi quindi dovete munirvi di termometro da cucina. Deve essere liscia e senza grumi. 

A questo punto quando la crema è pronta filtratela in modo che se per caso si è creato qualche grumo non lo ritroviamo nel dolce. Ora prendete la gelatina strizzatela e inseritela nella crema mescolando con una frusta. 
Nella ciotola della planetaria versate il mascarpone, la panna e lo zucchero e semi montate: cioè non deve essere ne troppo dura ne troppo morbida e bella lucida.
Una volta che i due composti sono pronti, prelevate con una spatola un terzo del composto spumoso e versatelo sulla crema inglese così faremo in modo che i due composto abbiano la stessa temperatura. A questo punto versate il composto di crema sul resto del composto spumoso e mescolate dal basso verso l’alto. A questo punto coprite con pellicola e fate riposare per tutta la notte.
Montaggio
Disponete il primo 1 di dacquoise un un sottotorta grande abbastanza per contenere tutta la torta. In un sac a poche mettete metà della bavarese al mascarpone e iniziate a coprire con dei ciuffi tutto il primo strato. Ora adagiate il secondo 1 di dacquosie e ricoprite anche questo strato con i ciuffi di bavarese al mascarpone. Ora decorate con tutti i frutti rossi o con la frutta che preferite e spoverate con lo zucchero a velo. Lasciate in frigor fino al momento di tagliarla. 

Vi ricordo che dal 17 al 20 Novembre ci sarà il Gluten Free Expo & LactoseFree Expo il salone internazionale del senza glutine e senza lattosio con espositori dal tutto mondo e con la possibilità di assaggiare le novità, assistere a showcooking e a conferenze.
Anche quest'anno sono blogger ufficiale del GlutenFree Expo vi lascio un codice per acquistare il biglietto online con uno sconto sul prezzo intero!!! Non potete mancare!!!

mercoledì 29 agosto 2018

Mince Pie a modo mio

Siete mai stati a Londra?? Se la risposta è si non potete non aver provato queste fantastiche crostatite che dal gusto sono prettamente invernali ma per chi come me ama le spezie e le mele, le mangerebbe in ogni momento!!! Sono delle crostatine al cui interno c’è un ripieno di mele, uvetta, mandorle e cannella, una bomba!!! A Londra le ho viste sia nelle bakery ma anche al supermercato sigillate una ad una ed era una cosa meravigliosa!!! Visto che il tempo qui in Romagna si è rinfrescato è giunta l’ora di accendere  il forno, quindi state pronti e andiamo alla ricetta!!!




Per il ripieno

3 mele
50gr zucchero semolato
50gr di burro
1 cucchiaio di rum
50gr di mandorle tritate
Anice stellato e cannella qb a piacimento
Un pugno di uvette

Per la frolla

300gr mix frolla Revolution New Food
150gr burro
100gr zucchero semolato
2 rossi
Scorza di mezzo arancio

Pulite le mele alla buccia e dal torsolo e grattugiatele, unite lo zucchero, il rum, le uvette, le mandorle tritate grossolanamente e per ultimo il burro fuso. Mescolate tutto e lasciate riposare una notte in frigor.

Per la frolla:

Nella ciotola della planetaria mettete il burro, la scorza d arancia e lo zucchero, montate la foglia e lavote fino a quando lo zucchero si sara sciolto. A questo punto unite i tuorli sbattuti e per ultima la farina. Otterrete un impasto morbido, mettetelo tra due fogli di carta forno e appiattitelo. In questo modo si raffreddera piu velocemente e lasciatelo riposare per una notte.


L' indomani estraetela la frolla, spezzatela e inseritela nella ciotola della planetaria montate il gancio e fate girare 1 minuto in questo modo la frolla si ammorbidirá. Stendetela tra due fogli di carta forno con uno spessore di circa 3mm, foderate gli stampi delle crostatine mettete una cucchiaiata del ripieno e con la restante frolla ristendetela e con uno stampino a vostro piacimento, nel mio caso una stellina, ricavate delle formine e poggiatele sopra al ripieno. Adagiate tutte le crostatine su una teglia ed infornate, forno giá caldo, a 180 gradi per 20 minuti o comunque fino a quando la frolla sara ben dorata. Sfornate, lasciatele raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo e gustate!!!!



Vi ricordo che dal 17 al 20 Novembre 2018 ci sarà a Rimini il consueto appuntamento con il GlutenFree  & LactoseFree Expo, la fiera internazionale del senza glutine e senza lattosio con espositori da tutto il mondo!!! Non potete mancare!!


mercoledì 9 maggio 2018

Sablès con Mix Frolla Integrale

Torno a pubblicare dopo tanto tempo, sono sparita perchè ho avuto molto da fare con il mio piccolino, che adesso ha 8 mesi! I mesi scorsi non mi lasciava molto tempo libero perchè è un bimbo vivace e fino a poco tempo fa non si abbandonava con niente, mentre adesso che ha iniziato a giocare e ad interagire con tutto riesco a provare qualche ricetta!!! La ricetta di oggi è dolce, tanto per cambiare (hahahah), sono dei biscotti sables adatti alla colazione ma soprattutto per la merenda e per il tea delle 5 o una buonissima tisana Yogi Tea. La ricetta l'ho trovata su giallo zafferano ma era con la farina glutinosa mentre io ho utilizzato il nuovo Mix di Revolution New Food che si chiama Frolla Integrale Con Cerali!!! Si avete capito bene con cerali, perchè al suo interno ci sono i fiocchi d'avena e i chicci di grano saraceno decorticato. é un mix che non contiene amido di frumento deglutinato e quindi ottimo anche per chi ha dei problemi con questo amido. La ricetta non è velocissima, ma l'attesa ne vale pena!!



 Ingredienti

- 230gr burro a temperatura ambiente
- 320gr Mix Frolla Integrale Revolution New Food
- 100gr zucchero semolato
- polpa di 1/2 bacca di vaniglia
- 1gr sale

Nella ciotola della planetaria inserite il burro, lo zucchero, il sale e la polpa della vaniglia; montate la la foglia o frusta k e azionate. lavorate fino a quando lo zucchero si sarà sciolto, quindi ogni tanto fermate la planetaria e staccate dalle pareti il composto e controllate se lo zucchero si sente ancora.

Quando lo zucchero si sarà sciolto unite il mix Frolla Integrale e e fate girare fino a quando il composto inizierà ad amalgamarsi. Estraete l'impasto e lavoratelo a mano su una spianatoia con un pochino di farina di riso cercando di ottenere un panetto. Ricopreitelo con la pellicola trasparente e fate riposare 20 minuti.

Trascorso questo tempo dividete l'impasto in 3 e utilizzano un pochino di farina di riso cercate di ottenere dei salsicciotti di circonferenza 3-4 cm. Potrebbe risultare difficoltoso perchè il mix al suo interno ha i fiocchi di avene e i chicci di grano sacereno decorticato, ma non arrendetevi e manipolate i salsicciotti. Ottenuti tutti e 3 fateli risposare in frigor per 30 minuti.

Ultimo passaggio: prendete il salsicciotti spenellateli con l'abume di un uovo e poi passateli nello zucchero semolato, poi con un coltello tagliate delle fette alte circa 1cm e disponetele su una teglia rivestita con carta forno.
Infornate a forno gia caldo 190° per 12-15 minuti, devono essere ben dorati.






venerdì 2 febbraio 2018

Muffin al Teff e Gocce di Cioccolato

Cercate un muffin per colazione o per merenda che rimanga morbido per 2 giorni?? Eccolo qua Muffin al Teffe e Gocce di Cioccolato!!! Un muffin facile da realizzare e buonissimo da mangiare!!! Era da tempo che cercavo un modo per farsi che i muffin rimanessero morbidi per più di un giorno e facendo delle prove ho inserito la farina di teff che rallenta il raffermamento del prodotto e la farina di mandorle che dà quella giusta umidità. Potete personalizzarlo come volete, io ho messo delle gocce di cioccolato fondente ma potete mettere anche uvetta, noci insomma quello che più vi piace!!

Ma ora passiamo alla ricetta!



Ingredienti

125gr mix pane e pizza dolci Revolution new food
125gr teff Revolution new food
125gr farina di mandorle
1 bustina di lievito per dolci consentito (io ho usato Paneangeli)
1 yogurt intero
200gr zucchero semolato
50gr olio di semi
50gr latte
150gr uova (3uova)
Goccie di cioccolato qb

Accendete il forno a 170 gradi modalità statica.
Nella ciotola della planetetaria inserite tutti gli ingredienti tranne le goccie di cioccolato, unico accorgimento setacciate il lievito, e azionate la planetaria e fatela girare per 5 minuti. Appena avrete ottenuto un impasto liscio senza grumi inserite le goccie di cioccolato e fate girare per un minuto.

Versate l’impasto nel pirottini ,o se avete degli stampi in alluminio imburrateli e infarinateli, riepiteli fino a 3/4. Infornate per circa 15-20 minuti, fate la prova stecchino.
Estraete i muffin e fateli raffreddare. Conservateli in una scatola di latta e vedrete che per almeno 2 giorni saranno morbidi!

print